Pubblicato in: Da Vedere

L'isola di Sylt, un gioiello nel mare del Nord

di patrizia marzo 25, 2008
5.00 avg. rating (84% score) - 1 vote

Sylt è considerata, a giusta ragione, la più bella isola nel Mare del Nord (Nordsee). Posizionata alla stessa latitudine della punta meridionale dell’Alaska, tra la Danimarca e l’Olanda, davanti alla costa dello Schleswig-Holstein la tedesca Sylt è l’isola più grande dell’arcipelago delle Frisie. Nel suo punto più stretto però misura appena 548 metri di larghezza. Circa otto mila anni fa si è separata dalla terraferma, alla quale è oggi collegata dalla diga “Hindenburgdamm”.

L’isola di Sylt, con i suoi 40 km di lunghezza, ricorda un enorme frangiflutti ed è perennemente battuta da un mare chiassoso e vivace. Questa lunga lingua di sabbia è caratterizzata da un paesaggio mutevole fatto di morbide dune e 64 chilometri di costa sabbiosa, che purtroppo, un giorno o l’altro finirà per scomparire. La distesa tranquilla del Wattenmeer a oriente, le dune selvagge, gli argini verdi, le falesie maestose e i prati fioriti, i tipici cottage di mattoni dal tetto spiovente e le poltroncine da spiaggia di vimini sono solo alcune delle caratteristiche che fanno di questa isola la meta preferita degli amburghesi.

La popolazione di quest’isola, che per secoli è stata composta da pescatori, pirati e cacciatori di balene, oggi conta un’alta percentuale di gay e lesbiche. Sull’isola è anche presente una nota spiaggia di nudisti, che si dice fosse già in voga nel 1800. Molto del fascino di Sylt si dice essere dovuto alla sua luce particolare e al cielo, che assume tutte le tonalità del pastello fino a tingersi di grigio al morire del giorno.

Sui 9800 ettari dell’isola sono presenti dodici villaggi: Keitum è il ‘cuore verde’ di Sylt con i suoi deliziosi giardini posti all’ingresso delle tradizionali casette dal tetto di paglia, Westerland è invece l’insediamento più grande che si avvicina quasi a somigliare ad una città. Sylt è l’isola dalle due anime: quella chic, ricca che cerca riposo ed attenzioni negli alberghi e ristoranti di questa esclusiva località balneare e quella della vita notturna sfrenata, del divertimento estremo, alla ricerca di un luogo libero e selvaggio per le proprie vacanze.

Sullo stesso argomento potresti leggere:

4 risposte a “L'isola di Sylt, un gioiello nel mare del Nord”

  1. Andrea ha detto:

    sylt è l’isola più bella del Nordeuropa!! La spiaggia è lunga 33km!!! e la natura e spettacolare!!! Si mangia divinamente e ci sono tanti negozi carini. Insomma un posto assolutamente da vedere!!!

  2. Silvia ha detto:

    ciao andrea io dovrei andarci quest’estate…sinceramente ignoravo il fatto che l’isola potesse essere raggiunta solo in treno, nave e aereo…ho la base di pernotto a sylt ma l’idea era anche di girare un pò per la danimarca…non trovo informazioni circa i prezzi e gli orari del treno…sai dove posso cercare??? grazie!

  3. Pamela ha detto:

    ciao,

    io ci vado tra due giorni, sono entusiasta, vi diró…

  4. luca ha detto:

    ciao, percaso sai niente di un bar sulla spiaggia a sylt che tempo fa’ si chiamava Cafe’ Italia?