Pubblicato in: Consigli e recensioni

Cosa vedere a New York: consigli utili

di linda marzo 19, 2012
Cosa vedere a New York: consigli utili
2 votes, 5.00 avg. rating (90% score)

Da questa settimana inizierà una interessante collaborazione con Silvia Turrini di CartOrange che ci darà tantissimi consigli su cosa vedere e cosa fare in giro per il mondo. Grazie al suo lavoro di consulente online per CartOrange Silvia, oltre ad organizzare il viaggio su misura per ognuno di noi, può dare utilissimi suggerimenti per vivere al meglio la propria vacanza e godere al massimo del posto che si è scelto di visitare. La prima meta non poteva che essere New York, una delle destinazioni più apprezzate ed amate dai viaggiatori di tutto il mondo. Vitale, cosmopolita, caotica, affascinante, New York è questo è tanto altro ancora. Sono tanti e diversi i luoghi imperdibili di questa grande metropoli. In questo articolo cercheremo di darvi alcuni consigli su cosa vedere nella Grande Mela.

SKYLINE DI NEW YORK

Lo Skyline di New York è famoso in tutto il mondo. Il profilo della Grande Mela visto dall’alto infatti è uno spettacolo unico. Molti dei grattacieli di Manhattan sono riconosciuti come patrimoni artistici anche perché sono stati costruiti in diverse epoche storiche e con diversi stili architettonici. Osservare la città, con i suoi palazzi ed i grandi parchi, dalla cima del Rock Observation Deck o dell’Empire State Building Observatory è un’emozione incredibile.

DOWNTOWN E WALL STREET

Il distretto finanziario a Downtown Manhattan è la sede del Tribute WTC Visitor Center che propone diverse alternative per la visita del posto. Il National September 11 Memorial presso il World Trade Center è stato stato inaugurato con una cerimonia ufficiale l’11 settembre 2011, decimo anniversario degli attacchi alle torri gemelle ed è stato aperto ufficialmente al pubblico il 12 settembre 2011, mentre il museo verrà aperto nel settembre 2012. A Wall Street tra le attrazioni più famose spicca la Federal Hall, il primo Campidoglio degli Stati Uniti d’America. Qui George Washington tenne il suo discorso come primo Presidente degli Stati Uniti. Da non perdere il New York Stock Exchange, la Trinity Church, l’African Burial Ground National Monument, Charging Bull, la famosa scultura del Toro, South Street Seaport per lo shopping. Tra Wall Street e Broad Street, poi, si trova il più antico quartiere di Manhattan, risalente all’epoca dei coloni olandesi e della fondazione di New Amsterdam. Da Battery Park, invece, partono i traghetti per Staten Island, Liberty Island, Ellis Island e Governors Island.

STATUA DELLA LIBERTA’ E ELLIS ISLAND

La Statua della Libertà sorge su Liberty Island ed è stata donata dalla Francia agli Stati Uniti il 28 ottobre 1886 in occasione del centenario della Dichiarazione di Indipendenza. L’icona più famosa di New York City può essere ammirata da diversi punti della città, da Battery Park, dal Brooklyn Bridge o dallo Staten Island Ferry. E’ anche possibile visitarla e raggiungere l’osservatorio che si trova nella corona di Miss Liberty. Per farlo è necessario acquistare un biglietto (www.statueofliberty.org) con almeno 48 ore di anticipo se non si vuole passare ore alla biglietteria o aspettando il traghetto.
Nella vicina Ellis Island, il museo dell’immigrazione è un’importante testimonianza del passato dell’isola. Qui infatti sono sbarcati milioni di immigrati provenienti da tutto il mondo in cerca di un futuro migliore in America.

PONTE DI BROOKLYN

Il Ponte di Brooklyn è stato per lungo tempo il ponte sospeso più grande al mondo. Sin dal suo completamento nel 1883, su progetto dell’ingegnere tedesco John Augustus, il Brooklyn Bridge, è stato il primo ponte della storia costruito in acciaio. Collega tra di loro l’isola di Manhattan e il quartiere di Brooklyn, separate dal fiume East River. Nel 1964 è stato insignito del titolo di National Historic Landmark ed oggi è una delle maggiori e più amate attrazioni della città, una struttura di acciaio ed archi in stile gotico che offre ampie vedute del porto sottostante.

CENTRAL PARK

3,4 km² verdi nel cuore di Manhattan. Central Park è il più grande parco nella Uptown, al centro tra i quartieri di Upper West Side e Upper East Side. Central Park è un’oasi per gli abitanti di Manhattan grazie anche ai tanti differenti e suggestivi paesaggi che alternano grandi prati, boschi, corsi d’acqua e laghetti. Da non perdere il Central Park Zoo, Wollman Rink, per il pattinaggio sul ghiaccio e il Carousel.

TIMES SQUARE

Times Square, cuore della città di New York, è uno dei maggiori incroci del distretto di Manhattan, all’intersezione tra Broadway e la Seventh Avenue. Illuminata 24 ore su 24 ore, ogni giorno dell’anno, da enormi schermi pubblicitari ed insegne teatrali. Times Square è anche sinonimo di Broadway, dove vengono messi in scena gli spettacoli più importanti e famosi. Se si vuole assistere ad uno spettacolo teatrale è consigliabile prenotare in anticipo, per non rischiare di rimanere a bocca asciutta. Per gli show infrasettimanali, da martedì a giovedì, sono disponibili ticket scontati.

La visita continua con gli Altri consigli su cosa vedere a New York

Sullo stesso argomento potresti leggere:

I commenti sono chiusi.