Mercato del pane di Bressanone – Südtiroler Brot und Strudelmarkt

di Filo settembre 15, 2010

L'articolo originale lo trovi sul sito di Viaggiare è uno stato mentale


Mercato del pane di Bressanone – Südtiroler Brot und Strudelmarkt
0 votes, 0.00 avg. rating (0% score)

Un appuntamento ormai immancabile per noi amanti dell’Alto Adige, della sua cultura e della sua natura, è il mercato del pane e dello strudel che ogni anno si svolge a Bressanone durante il primo weekend di ottobre.

Mercato che come appare evidente dal nome, propone tutti i prodotti della panificazione, si va quindi dal Schüttelbrot (il pane scosso), il Pusterer Breatl (il pane della Val Pusteria), pane si segale, pane di frutta. Ma non di solo pane vive l’uomo e quindi il classico strudel di mele con pasta frolla, sfoglia o tirata e poi gli immancabili piatti della cucina altoatesina: Strauben, Tirtlan, Knödel ecc.

Ma ovviamente non si parla solo di mangiare, infatti durante tutto il weekend è possibile assistere a diverse fasi della lavorazione del pane, dalla battitura del grano, alla macina fino alla cottura del pane stesso.

Insomma un appuntamento veramente gustoso per chi ama e sa apprezzare questa cultura così affascinante in un contesto, quello di Bressanone, che sa regalare scorci inattesi ed emozioni forti.

Per esperienza personale la giornata migliore per la visita al mercato è sicuramente il sabato, giornata nella quale nonostante l’afflusso notevole di persone è ancora possibile muoversi con una certa facilità e sopratutto le code agli stand sono ragionevoli. Scordatevi la domenica!

Altro caloroso consiglio è quello, una volta riempito lo stomaco di ravioli alla pusterese, strauben e Forst, di recarsi alla vicina Abbazia di Novacella, a pochi chilometri da Bressanone in direzione autostrada A22.

L’Abbazia, oltre ad essere un centro religioso importante da centinaia di anni che vale sicuramente una visita, tra le altre cose segnalo la biblioteca assolutamente fantastica con oltre 65000 volumi tra cui manoscritti e codici miniati, ha tra le sue attività quella della produzione e vendita del vino bianco tra cui spicca il Sylvaner oltre ai classici Müller Thurgau, Kerner, Gewürztraminer eVeltliner.

L’Abbazia infatti è circondata da vigneti, i più settentrionali d’Italia, che conferiscono al paesaggio un gustoso assaggio delle prelibatezze di questo territorio.

Mappa del mercato (PDF)

L’Abbazia di Novacella

Sullo stesso argomento potresti leggere:

I commenti sono chiusi.